Internazionale
Home > Il Giornale > Il Giornale

Il Giornale

Articoli di questa rubrica


Contro la povertà, la disoccupazione, la precarietà e i bassi salari

Resistere, organizzarsi e lottare (Numero 164 - Dicembre 2018)

Quello francese dei “gilet gialli” non è il primo e non sarà certo l’ultimo movimento di protesta e di rivendicazione sociale da quando, un decennio fa, è cominciata la crisi. Della crisi e dell’economia in generale si offre continuamente al pubblico una rappresentazione addomesticata. Le crisi sono (...)


Filo rosso

Il compito è sempre quello (Numero 164 - Dicembre 2018)

Riusciremo a preparare in tempo un partito capace di dirigere la rivoluzione proletaria? Per rispondere correttamente a questa domanda bisogna porsela bene. Naturalmente, questa o quella sollevazione può e perfino deve finire con una disfatta dovuta all’assenza di una direzione rivoluzionaria. Ma (...)


Alle imprese i regali dello Stato non bastano mai: questo ormai lo abbiamo imparato da tempo. E non si fanno certo scrupolo di intervenire a gamba tesa se solo sospettano che le cose – per banali necessità elettorali – possano deviare dalla direzione voluta

BOCCIA RICHIAMA TUTTI ALL’ORDINE (Numero 164 - Dicembre 2018)

Galvanizzata dalla manifestazione pro-TAV di Torino, a ridosso dell’approvazione della Legge di Bilancio, Confindustria dedica un intero fine settimana di inizio dicembre a impartire le proprie direttive al Governo, con dichiarazioni mirate del suo presidente Vincenzo Boccia al Forum Industria, (...)


Pernigotti, il racconto padronale (Numero 164 - Dicembre 2018)

Il mese di novembre ha visto la vicenda dei lavoratori della Pernigotti, celebre azienda dolciaria, sotto i riflettori della stampa nazionale. La proprietà turca ha comunicato la chiusura dello storico stabilimento di Novi Ligure, in provincia di Alessandria, che occupa 250 lavoratori. Oltre a (...)


Che cosa ci insegna la sentenza della Consulta sull’indennizzo dei lavoratori licenziati

Qualche crepa nel muro del Jobs act (Numero 164 - Dicembre 2018)

Non c’è da farsi nessuna illusione sul sistema giudiziario e tanto meno si può pensare che il ricorso ai tribunali possa sostituire la lotta collettiva dei lavoratori. Resta il fatto che può accadere che le leggi approvate da un parlamento siano più reazionarie e più vessatorie nei confronti della (...)


L’opposizione comunista in URSS – I trotskisti (Numero 164 - Dicembre 2018)

È uscito : L’opposizione comunista in URSS – I trotskisti Tomo II : 1928-1938, Lotta a morte contro lo stalinismo Di Pierre Merlet Edizioni « L’Internazionale » Traduzione a cura de « L’Internazionale »
L’apertura parziale degli archivi sovietici, tra cui quelli della polizia politica, la pubblicazione delle memorie lasciate da pochissimi sopravvissuti dell’Opposizione di sinistra, mostrano cosa fu l’opposizione comunista allo stalinismo ed alla burocrazia, dalla sua prima apparizione pubblica (...)


Il Governo Salvini-Di Maio ama le parolone. Dopo il decreto DIGNITÀ, ecco il decreto SICUREZZA. Come per il primo, nella sostanza del decreto poca attinenza alle promesse, ma attacchi concreti e repressione per gli immigrati

ANCHE LA SICUREZZA E UN’OPINIONE (Numero 164 - Dicembre 2018)

Il rapporto Censis sul 2017, che - come avviene ogni anno da una cinquantina d’anni - si occupa dei fenomeni socioeconomici in atto nel nostro Paese, descrive lo stato d’animo della popolazione italiana con una parola pericolosa: “Rancore”. Gli anni della crisi, della disoccupazione e (...)


Cento anni fa

Novembre 1918: la rivoluzione in Germania (Numero 164 - Dicembre 2018)

Quando la rivoluzione scoppia in Germania nel novembre 1918, solleva un’immensa speranza tra i proletari della Russia che, dall’ottobre 1917, sperano in una rivoluzione in un paese sviluppato. Per i bolscevichi, la rivoluzione russa deve allargarsi agli altri paesi europei, se no presto o tardi (...)


Francia

Con il movimento dei “gilet gialli” si fa strada la rabbia delle classi popolari (Numero 164 - Dicembre 2018)

In Francia il governo Macron è stato decisamente messo in difficoltà dal movimento di protesta dei cosiddetti “gilet gialli”. La sera di lunedì 10 dicembre, in un intervento televisivo, Macron ha dovuto annunciare alcune concessioni, in realtà ben poco sostanziali. Ma quelli che siano gli ulteriori (...)


A Vienna migliaia in piazza contro il governo di destra (Numero 164 - Dicembre 2018)

I governi nazionalisti e i partiti che li compongono cominciano a fare i conti con una opposizione sociale che speriamo si rafforzi e continui nella mobilitazione. A metà dicembre, nel primo anniversario dell’insediamento del governo di Sebastian Kurz, migliaia di manifestanti hanno occupato il (...)


| Home | Area riservata |

     RSS it RSSIl Giornale   ?