Internazionale

L’opposizione comunista in URSS – I trotskisti

È uscito : L’opposizione comunista in URSS – I trotskisti Tomo II : 1928-1938, Lotta a morte contro lo stalinismo Di Pierre Merlet Edizioni « L’Internazionale » Traduzione a cura de « L’Internazionale »

L’apertura parziale degli archivi sovietici, tra cui quelli della polizia politica, la pubblicazione delle memorie lasciate da pochissimi sopravvissuti dell’Opposizione di sinistra, mostrano cosa fu l’opposizione comunista allo stalinismo ed alla burocrazia, dalla sua prima apparizione pubblica alla fine del 1923 fino al 1938, anno del suo sterminio sistematico da parte di Stalin.

Nel primo tomo si è descritto come in URSS numerosi militanti e dirigenti comunisti fedeli alle idee del bolscevismo, Trotsky in testa, combatterono la degenerazione burocratica e stalinista fino alla loro espulsione dal partito alla fine del 1927.

Questo secondo tomo, che copre il periodo 1928-1938, rintraccia la lotta di migliaia di bolscevico-leninisti, prima in seno alla classe operaia e poi durante la deportazione nei campi. Le loro battaglie e le analisi di Trotsky, espulso dall’URSS ad opera di Stalin, si sono unite in una sola lotta. Hanno incarnato il retaggio dell’Ottobre e del comunismo rivoluzionario, preservandolo dall’annientamento adoperato da Stalin, affossatore del partito bolscevico.

Si può richiedere il libro scrivendo a « L’Internazionale ». Invio contro 10 euro. Il primo volume già pubblicato, 1923-1927, la lotta antiburocratica all’interno del partito bolscevico, è sempre disponibile. Invio dei due volumi contro 20 euro.


| Home | Area riservata |

     RSS it RSSIl Giornale RSSNumero 164 - Dicembre 2018   ?